Timberland:


Ed ecco il turno della Timberland, marchio di fabbrica fondata nel 1973 da Nathan Swartz a Boston, Massachussetts. Nathan iniziò la sua carriera come apprendista cucitore per la Abington Shoe Company per poi diventare uno tra i più grandi produttori di calzature, in modo particolare degli stivali “Timbs”, progettati per l’escursionismo e l’alpinismo ma conosciuti in tutto il mondo della moda.

01

Nel 1952 Swartz ha comprato delle quote della società in cui lavorava per poi acquisirla totalmente nel 1955 rendendo partecipi anche i suoi figli. Introdussero nel mercato l’innovativa tecnologia di impermeabilizzazione totale delle calzature mediante un collegamento tra la suola e la tomaia di cuoio senza cuciture. Grazie al successo che ebbe questa tecnologia, nel 1973 cambiarono ufficialmente il nome della società in “The Timberland Company” e in quell’occasione presentarono il primo stivale Timberland che si contraddistingue per l’estrema durata e la straordinaria artigianalità. L’anno successivo, invece, produssero la prima calzatura casual cucita a mano.

02

A partire dagli anni ’80 la società si ampliò e iniziò la produzione a livello internazionale  di stivali da barca e prodotti di abbigliamento casual oltre che specializzarsi nella commercializzazione di orologi, pelletteria, occhiali. Dopo l’acquisizione della società da parte del figlio, Sidney Swartz , la compagnia si rinnovò introducendo articoli di abbigliamento femminile, calzature da donna, articoli per bambini e zaini. Solo nel 1987 la società viene scambiata sulla Borsa americana. Nel 1989 inizia una partnership con City Year grazie all’introduzione dello stivale da trekking leggero con la suola che garantisce l’aderenza al terreno senza danneggiarlo.

Gli anni 90’ furono di grande importanza per la Timberland in quanto introdussero vestiti ed accessori in pelle impermeabile; in campo sociale lanciano il programma “Path of Service” che permise ai dipendenti di ottenere 6 ore all’anno di permesso retribuito per servire la comunità.

03

Nel 1998 Jeffrey Swartz, nipote del fondatore, acquisisce la carica di amministratore delegato e le sue abilità lavorative permisero alla Timberland di espandersi ulteriormente fino ad acquistare la Howies, società gallese di abbigliamento e la Ipath, società di calzature da skateboard. E’ l’anno del 25° anniversario del marchio e in quell’occasione viene celebrato il primo giorno di servizio per la comunità a livello aziendale chiamato “Serv-a-palooza” che diventerà successivamente un evento annuale; il Fortune Magazine posizione Timberland come una delle migliori aziende per le quali lavorare nei prossimi 10 anni, nel 2009 confermerà la sua posizione all’ottavo posto.

Nel nuovo millennio viene inserita da Business Ethics Magazine nella “100 Best Corporate Citizens”, viene selezionata dal Committee to Encourage Corporate Philanthropy come vincitrice dell’Annual Excellence Awards  e la rivista Working Mothers la inserisce in “100 Best Compagnies for Working Mothers”. I dipendenti ottengono numerosi incentive oltre che tante opportunità di volontariato. Nel 2005 acquisisce la SmartWool Corporation e introduce maggiori calzature che sfruttano le funzionalità di regolazione della temperatura e nello stesso anno dona vestiti e calzature alle vittime dell’uragano Katrina. Ai giorni d’oggi conferma tutte le gratifiche che ha ottenuto nel suo percorso e continua ad affermarsi come una importante società a livello mondiale.

La Timberland è costituita da:

–         Timberland Make it better: che produce abiti per uomini, donne e bambini che hanno la caratteristica di essere resistenti, testati per l’aria aperta e nel rispetto dell’ambiente.

–         Timberland Made to work: realizza abiti da lavoro per professionisti.

–         Timberland Smartwood: marchio leader nella creazione di abiti, calce e accessori in lana.

–         Timberland Howies: che produce abiti e vestiti funzionali, semplici e duraturi realizzati nel rispetto dell’ambiente.

–         Timberland Puth: che realizza calzature, abiti e accessori casual ispirati al mondo dello skateoard.

–         Timberland Boot Company: è la collezione post-industriale di stivali e scarpe.

La missione di Timberland è quindi quella di creare prodotti straordinari. Progettano, realizzano, commercializzano, distribuiscono e vendono calzature, vestiti e accessori di qualità superiore.

E’ importante citare le “Limited Edition di ProgettoDistetto” ovvero: Timberland ha chiamato cinque artisti in rappresentanza dei cinque quartieri di New York per progettare una calzatura che riflettesse la loro passione per la comunità: il fotografo di fama mondiale Atsuko Tanaka per rappresentare il Queens, il pittore Cris Mendoza per il Bronx, l’artista e regista David Ellis per Brooklyn, l’artista Andre Trenier  per Manhattan e il rapper Daryl McDaniels aka DMC per Staten Island. Questo progetto è stato creato per aiutare ad ispirare le persone di ogni età di esprimersi attraverso il design.

04

Timberland diventa un marchio molto popolare, e nonostante la sua specifica produzione di abbigliamento  per alpinisti o l’escursionismo, riesce ad affermarsi nel mondo della moda grazie a numerosi rapper che spesso indossano capi di questa brand: tutti i membri del Wu-Tang Clan, ovvero RZA, GZA, Method Man, Raekwon, Ghostface Killah, Inspectah Deck, U-God, Masta Killa, Cappadonna e il defunto Ol’Dirty Bastard. Affidarono il loro look anche altri rapper che godono fama mondiale come The Notorius BIG, Tupac Shakur, Nas, Moob Deep e Boot Camp Clik. Il marchio ha ispirato Timothy Z. Mosley per il suo nome d’arte: Timbaland, nel periodo in cui il produttore/rapper era solamente un apprendista di DeVante Swing la società ebbe un boom di popolarità e dal momento che anche il ragazzo stava per farsi conoscere al mondo penso di trovare un nome molto “similare”. Il rapper Jay-z che nella canzone 03 Bonnie & Clyde in duetto con la moglie Beyoncé cita il marchio Timberland.

05

~ di aminta87 su 15 novembre 2009.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: