Dickies


Questa volta parliamo della Dickies, azienda che inizialmente produceva abiti da lavoro ed era considerata una società generale degli Stati Uniti in quanto ha interpretato lo spirito dell’American Working Class. Allora si chiamava U.S. Overall Company ed era il 1918 quando i texani C.N. Williamson e E.E. Dickie fondarono questa importante azienda. Nel 1922 Williams con il padre ed un cugino comprano la società ribattenzandola Williamson-Dickie Manufacturing Company, meglio conosciuta come Dickies.

dickies-logo1Generazioni di lavoratori di tutto il mondo, dai cantieri ai giacimenti di petrolio, hanno testato questo marchio reputandolo di fiducia, fu cosi che si guadagnò una reputazione di qualità. Allora produceva e commercializzava tute per pittori, divise per chef, per infermiere e medici, abbigliamento ad alta visibilità, pantaloni adatti ad ogni tipo di lavoro, giacche, gilet oltre che ad una vasta gamma di indumenti impermeabili e altri adatti alla sicurezza e si dedica persino alla realizzazione di uniformi scolastiche. Pian piano divenne famosa in tutto il mondo e dimostrò di avere un ruolo significativo nel corso dell’esercizio sociale. Tutti i capi che producevano erano caratterizzati da praticità e robustezza oltre che una costante innovazione. E’ cosi che nonostante la scissione da parte di Williamson, questa società continua ad essere presente fino ai giorni nostri espandendosi in una società di Export Sales che procura indumenti da lavoro in tutto il mondo.

Dickies_717_img

Per la Williamson-Dickie Manufacturing Company invece le cose non si fanno cosi semplici in quanto nasce proprio nel periodo della Seconda Guerra Mondiale durante la quale gli affari calano e le compagnia viene acquisita dallo stato per la produzione di uniformi per i soldati. Con il termine della guerra, Williamson riprende possesso della società e inizia a produrre abiti civili e pian piano si diffonde in tutti gli Stati Uniti. Negli anni ’50 è ormai conosciuta in tutto il mondo come produttrice di jeans  e maglieria. I capi di questa divisione dimostrano una capacità della società di stare ai passi con la moda e alle tendenza giovanili facendone uno dei marchi più affermati della moda street a livello mondiale.

L’andamento stilistico dei capi di questa società colpisce tutti i giovani che iniziano a indossare questi capi fashion e casual. Interessante è la filosofia della “ragazza Dikies” che è vista come una che non ha paura di affermarsi con il suo stile e per il gentil sesso questa società offre camicie, t-shirt, polo, maglie, short, minigonne, felpe, maglioni, jeans, pantaloni e bermuda. Per stare al passo con le altre società presenti sul mercato propone anche una linea di accessori che prevede cinture, polsini, cappelli, borse, zaini e portafogli. La famosa cantante rock-punk, Avril Lavigne, affida il suo look a Dickies in pieno rispetto della filosofia della società.

87133_avril-lavigne-66

Nei primi anni 1990 Dickies diventa sinonimo di moda per i giovani. Il robusto design e le prestazioni di abbigliamento Dickies hanno iniziato ad attrarre l’interesse di skateboarder adolescenti con conseguente definizione di Dickies come marchio di moda di culto. L’abbigliamento Dickies raggiunge la sua posizione più alta agli inizi del nuovo millennio e al momento sono molte le celebrità che indossano i suoi capi: la cantautrice pop rock Pink, la regina del pop Madonna, la cantante e stilista Gwen Stefani, Justin Timberlake e i Limp Bizkit. Dickies è un vero e proprio marchio affermato e ai giorni nostri segna la sua posizione nel mondo della moda.

Inoltre Dickies in collaborazione con Ricky Powell, fotografo conosciuto per aver fotografato  i rapper più famosi del mondo, produce per la primavera del 2009 un’edizione limitata di T-shirt “NY Legend tee shirt pack”. Sono quattro i modelli e rappresentano tre leggende viventi newyorkesi: gli scatti sono stati fatti da Ricky e mediante una elaborazione di esse Dickies ha creato delle grafiche davvero simpatiche del writers “King of the tag” Quik, del graffittaro il membro della “The Writers Rolling Thunder” Dr. Revolt e il tagger famoso per aver elaborato graffiti dai colori psichedelici  per diversi film e copertine degli album Zephir, creatore del logo di “Yo! MTV Raps”.

~ di aminta87 su 8 novembre 2009.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: