Converse


Questa settimana parliamo della Converse Rubber Corporation, azienda statunitense nata nel 1908 e fondata da Marquis M. Converse a Malden in Massachusetts che da sempre produce calzature per uomo, donna e bambino. Nel 1915 cominciò la produzione di scarpe da tennis e in seguito si occupò di calzature per giocatori di basket, approdò poi nell’universo musicale e nel mondo del cinema fino a rappresentare ai giorni nostri il massimo streetstyle di tendenza.

converse

La storia della Converse ricopre tutto il 20° secolo della storia Americana ma di fatto inizia a diventare famosa quando nel 1917 viene alla luce la prima scarpa da basket, disponibile solo in tinta nera completamente in stoffa, la calzatura avvolge tutta la caviglia e la suola è molto spessa e antiscivolo, concepita apposta per i giocatori di basket. Chuck Taylor, cestista degli Akron Firestones, acquistò un paio di Converse  e si rende subito conto delle funzionalità e dell’utilità che queste potrebbero avere sui campi. Era stato colpito dal design e propose alcune modifiche da apportare per essere una calzatura perfetta e nel 1921 entra a far parte della Converse settore vendite, inizia a promuovere questa calzatura per tutti gli States; vince il premio “Ambassador to Basketball” e l’azienda in segno di ringraziamento battezza le scarpe come All Star Chuck Taylor.

12.02Questo è un avvenimento importante per la storia di questa brand e proprio grazie all’enorme successo che inizia ad avere, ottiene un contratto per la creazione di un modello esclusivo per i New York Renaissance, prima squadra al mondo composta da afro-americani. Ogni cestista dell’NBA possedeva un paio di All Star permettendo alla società di diffondersi in tutto il continente. Nell’NBA divennero famose soprattutto quelle del cestista alto 2,16 metri Wilt Chamberlain. Ma il modello in assoluto di maggiore successo era: Converse HI Canvas. Questa è una scarpa semplice, anche se allora era considerata la più tecnologica, il suo punto forte stava nella trazione della suola, nella resistenza della tomaia del tessuto, nell’altezza sopra la caviglia e nell’allacciatura che le rendeva salde al piede per evitare distorsioni.

Quando l’America entrò nella Seconda Guerra Mondiale Chuck Taylor diventa consulente sportivo delle forze armate statunitensi e la società trasformò la sua produzione di scarpe in produzione di abbigliamento, stivali e giubbotti anti-proiettile per piloti e truppe militari. Le All Star diventano le scarpe ufficiali dell’esercito e anche al termine della guerra continuò ad essere uno standard per gli atleti militari.

converseW

Durante gli anni ’50 le Converse divennero le sneakers preferite da teenager in quanto divennero un’icona della ribellione dopo l’apparizione di James Dean con indosso jeans, maglietta e All Star bianche ai piedi. Nel 1996 la Converse inizia a produrre le scarpe in camoscio, pelle, vinile, denim, canapa e in diverse varietà cromatiche: tutti i giovani del paese iniziano ad indossare queste calzature. Nel 1968 Chuck Taylor viene inserito nella Basketball Hall of Fame e durante l’anno successivo morì. Da allora fino ad oggi le Converse sono apparse in numerosi film: Grease, Se mi lasci ti cancello, In Twilight, in Harry Potter, In Ritorno al Futuro, in Io, Robot, in Rocky, in 2 Fast 2 Furious, Belle spaziali, Il favoloso mondo di Amèlie, Cinderella story e Marie Antoinette; nei telefilm come: A-Team, Chuck, Doctor Who, High School Musical, Buffy e Dottor House; nei cartoni come: Simpson, La spada nella roccia, Cavalieri dello zodiaco. Ricordiamo che anche Crash Bandicoot indossa un paio di All Star, in Splinter Cell: Double Agent anche Fisher indossa un paio di Converse e Johnny Knoxville dei Jackass ha dichiarato di non poter camminare senza avere ai piedi un paio di All Star. E la lista potrebbe continuare ancora…

house

Negli anni ’70 e ’80 le All Star si trovano a rappresentare numerosi cantanti come Angus Young degli AC/DC, Marky, C.J. e Dee Dee Ramone indossavano regolarmente questo paio di scarpe tant’è che recentemente la Converse ha dedicato loro un modello; Slash chitarrista dei Guns N’Roses, Paul McCartney, Bruce Springsteen e in tempi più recenti da Billie Joe Armstrong leader dei GreenDay, Hilary Duff, Avril Lavigne, Mike Shinoda dei Linkin Park e Deryck Whibley cantante dei Sum 41. E’ stata creata una collezione ad edizione limitata che prevede un modello dedicato a Kurt Kobain, leader dei Nirvana scomparso nel 1994, che riportano disegni, citazioni e testi dell’artista; un secondo paio dedicato a Ian Curtis dei Joy Division; a Sid Vicius dei Sex Pistols e allo scrittore Hunter S. Thompson. Mentre quest’anno sono stati introdotti modelli dedicati a The Who, Ozzy Osbourne, The Doors e Pink Floyd.

Kurt-Cobain_l

Nel 1985 la Converse ha creato un nuovo modello di scarpa da basket: “The Weapon”. Prodotta in molte combinazioni di colori per adattarsi alle divise delle squadre, era disponibile sia in versione high-top che low cut. Nel 2003 è uscita la nuova edizione di questo storico modello: “The Loaded Weapon”.

A partire dagli anni ’90 hanno da sempre accompagnato l’hip hop tant’è che la società ha dedicato a questa corrente musicale numerosi paia esclusivi, fra i tanti che hanno indossato le All Star possiamo citare Lil Wayne che in molti concerti ha indossato lo stivaletto rosso, il rapper Snoop Dogg che le ha indossate fin dagli inizi della sua carriera, Lupe Fiasco che ha disegnato un modello esclusivo di All Star tutte bianche con delle scritte in nero e persino il rapper 50 Cent usa molto le Converse All Star oltre che i rapper bianco Eminem e la lista potrebbe essere molto lunga .

Snoop+Dogg++2

E’ stata creata anche una collezione divisa in tre pacchetti diversi che comprendono tributi alle città di New York, Los Angeles e Chicago. Esse presentano stampe graffiti, incisioni laser e dei punti di sutura. Vi è anche una edizione speciale Converse CT HI “Sail Jerry” che si tratta di una scarpa omaggio all’artista del tatuaggio noto come Norman “Sailor” Jerry Collins che è noto come il padre della Old School tatooo, le sue opere si riflettono su questa scarpa in edizione speciale.

converse-hiphop-series-5Data la recente scomparsa di Michael Jackson anche Converse decide di pagare il suo tributo al re del pop. Lo fa con il suo modello di sneakers che la rappresenta maggiormente, vestita con gli abiti del bestseller Thriller. La regia di questo modello è affidata al duo di Singapore SBTG e DJ Inquisitive. La scarpa è curatissima nei dettagli ed è sorprendente come sia conforme al famoso singolo di Jacko.

In questo periodo la Converse attraversa un momento di declino a causa di decisioni aziendali non del tutto opportune e per via della mancanza di fondi da investire e quindi nel 2003 accettò l’offerta della Nike che l’acquisì per 305 milioni di dollari. La Nike fu in grado di rilanciare la famosissime scarpe sul mercato con numerosi modelli, facendone un fenomeno di moda. Oggi sono disponibili in numerosi materiali, in tinta unita di moltissimi colori oppure con trame e fantasie di vario tipo suddivise in tra principali linee: Sports Perfomance, Sport Classic e Sport Lifestyle. La Converse sponsorizzava il giocatore dei Miami Heat, e ha prodotto per lui le RNS 93 completamente in pelle e camoscio nera.

Nel 2004 la Converse ebbe un enorme successo grazie alla collaborazione con il designer John Varvatos che ha dato origine alla versione senza lacci e delle All Star che verranno dedicate a Jack Purcell campione di badminton.

Nel 2008 festeggia il centenario della sua nascita, confermandosi una delle marche di calzature sportive più apprezzate e conosciute al mondo soprattutto per la carica innovativa e giovanile dei sui modelli diventati un’icona per molte generazioni. Per questa occasione verranno creati numerosi modelli che verranno lanciati gradualmente nel corso dell’anno, ci sarà la collezione “What if” composta da tre modelli dedicati alle star del basket e per la collezione “Century Converse” verrà avviato un progetto che coinvolgerà numerosi artisti. Questo storico modello di scarpe è disponibile in migliaia di modelli divisi per stagioni, trame, fantasie, materiali, e persino nella forma in quanto sono disponibili alte, basse, tipo stivaletto, tipo ballerina, senza lacci, con lo strappo, ecc… Per chi non fosse soddisfatto delle mille tipologie di scarpe prodotte da questa azienda, sul sito è possibile personalizzare il famoso paio di scarpe scegliendo il colore o fantasia per ogni singolo elemento che la forma. Nel 2010 vedremo l’uscita di un modello esclusivo frutto della collaborazione tra All Star e Missoni.

Non dimentichiamo che questa importante azienda seppur famosa in campo della produzione delle calzature sportive possiede anche la divisione che si occupa di abbigliamento e accessori per uomo, donna e bambino. I suoi capi sono adatti a qualsiasi persona, sono molto semplici e giovanili, spesso le t-shirt ritraggono semplicemente il logo della società e altri riportano le icone classiche della moda street.

~ di aminta87 su 18 ottobre 2009.

3 Risposte to “Converse”

  1. alstarscarpe.wordpress.com

  2. […] mia cara Converse….non e’ una scarpa qualunque , icona dei nostri tempi, di quelli passati e futuri , la […]

  3. Sry for being OFFTOPIC but which WordPress theme are you using? Looks amazing!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: